Maestro Roberto - Tecnologie e didattica

Iscriviti alla Newsletter (no @hotmail - @live)


Strumenti per la didattica a distanza all'epoca del coronavirus E-mail
Risorse - Flipped Classroom
Scritto da Administrator   
Martedì 25 Febbraio 2020 15:54
smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

L'emergenza in atto nel nostro Paese, con scuole chiuse per la rapida diffusione del coronavirus, sa fornendo l'opportunità a tante scuole di ricercare soluzioni per continuare ad assicurare il diritto allo studio ai loro studenti.

In pratica, è possibile sperimentare forme di insegnamento in modalità e-learning, attraverso modalità di comunicazione multimediale che prevedono l’impiego di piattaforme informatiche in grado di garantire l’erogazione del servizio di didattica a distanza. Si tratta di organizzare il servizio in smart-working o tele lavoro, peraltro già ampiamente utilizzato in diversi comparti anche pubblici.

Questo blog ha, nel corso degli anni, segnalato diverse soluzioni che si adattano a questa necessità, a partire dagli strumenti percostruire lezioni e che vengono utilizzat in maniera asincrona e a piattaforme per creare webinar e videoconferenze la cui fruizione avviene in maniera sincrona.

In questo caso non faro' riferimento ai protali didattici come Google Classroom, WeSchool, Fidenia, Impari, ecc, che dispongono già di ambienti strutturati per attività e-learning. Ma molte delle soluzioni proposte prevedono la possibilità di interfacciarsi con questi ambienti.

Provo ad elencarle in questo post.

STRUMENTI PER CREARE LEZIONI

  • Screencast-o-Matic (estensione per Chrome): il più popolare strumento per creare video, registrando cio' che fate sullo schermo del vostro computer.
  • Prezi Video: strumento di Prezi che vi permette di creare video tutorial e video lezioni in cui i protagonisti siete voi.
  • Flipgrid: piattaforma per consentire a docenti e studenti di creare e condividersi video.
  • Presentious: inserire il commento audio alle proprie presentazioni.
  • Apowersoft: alternativa a Sreencast-o-Matic, con possibilità di catturare anche l'audio dai contenuti multimediali usati.
  • Blendspace: la piattaforma più utilizzata per costruire lezioni multimediali.
  • RaiScuola: la risposta italiana a Blendspace con la possibilità di attingere al patrimonio delle teche RAI.
  • BagTheWeb: permette di organizzare pagine web contenenti links, commenti, video, immagini e tutto cio' che puo' essere utile per fornire agli studenti materiali di approfondimento e, agli studenti stessi, per organizzare contenuti in relazione a specifici argomenti.
  • Google Workbench: piattaforma progettata per insegnanti, che permette di scoprire, creare, personalizzare e condividere contenuti di apprendimento digitali.
  • Deck.Toys: creare lezioni ed attività di gamification in un'unica piattaforma.
  • Nearpod: creare lezioni multimediali interattive.

 

STRUMENTI PER LAVORARE CON I VIDEO

  • EDPuzzle: creare e personalizzare videolezioni, registrando note sonore, tagliando video o inserendo domande all'interno.
  • VideoAnt: inserire note testuali su video.
  • Vibby: tagliare ed assemblare porzioni di video.
  • Draftsend: Trasformare una presentazione in un video con il proprio commento audio.

 

STRUMENTI PER VIDEOCONFERENZE E PER DIDATTICA A DISTANZA IN MODALITA' SINCRONA

  • Vadio: strumento gratuito che permette di visualizzare video Youtube in maniera sincronizzata.
  • Vynchronize: altra piattaforma per vedere video in modo sincronizzato.
  • XROOM: strumento per creare videoconferenze e webinar.
  • Profinconf: consente di creare sessioni di videoconferenze fino a un massimo di 250 partecipanti simultanei (25 nella versione free). Il fondamentale vantaggio di Proficonf risiede nella tecnologia di videoconferenza adattiva che consente di partecipare alle sessioni anche con una larghezza di banda veramente bassa.
  • Gotalk: avviare videoconferenze per piccoli gruppi (la versione gratuita consente fino a 4 utenti).
  • Appear.in: servizio gratuito per creare sessioni di videoconferenze che non richiede la registrazione di un account.
  • Webroom: risorsa per collaborare a distanza, utilizzando la video chat. Semplicissimo nel suo funzionamento (non richiede la registrazione e non dovrete installare nulla nel vostro pc), si presta a diversi utilizzi sia per la didattica che per l'organizzazione collaborativa delle varie attività.
  • Fuze: piattaforma per videoconferenze online per Mac, Windows, IOS e Androids (massimo 10 webcam a sessione).
  • Talky: strumento progettato per effetture videochiamte per gruppi di lavoro, assegnando un nome alla stanza e cliccando poi sul pulsante " Start a chat".
  • Jitsi.com: soluzione open source multipiattaforma per videoconferenze (qui la guida all'uso).
  • Framapad: strmento per la scrittura collaborativa, con la possibilità di attivare la webcam per video call.
  • Google Hangouts Met: la piattaforma per videoconferenze di G Suite.

 

Articoli correlati

Written on 29 Ottobre 2014, 19.42 by maestroroberto
  Eliademy è una fantastica piattaforma gratuita per creare corsi, forum e quiz online. A prescindere dal contenuto...
Written on 11 Maggio 2017, 13.15 by maestroroberto
Segnalo l'interessantissima videoregistrazione del webinar "Percorsi interdisciplinari di letteratura con il metodo della classe...
Written on 17 Marzo 2020, 19.28 by maestroroberto
TED ED non è certamente un nuovo strumento didattico, in quanto viene usato da tempo soprattutto per la metodolgia della classe...
Written on 01 Marzo 2020, 13.31 by maestroroberto
Domani in diverse Regioni del nord Italia le scuole resteranno chiuse e molti colleghi inizieranno o continueranno ad uilizzare soluzioni di didattica...

 

Commenti  

 
#2 Maestro Roberto 2020-02-29 22:47 Citazione Luca Di Fino:
Aggiungerei PowerPoint, il re degli strumenti per creare lezioni (nelle ultime versioni è possibile scrivere a mano libera, registrare la presentazione, fare screen recording, aggiungere sottotitoli in tempo reale e salvare il tutto come video).
Tra gli strumenti per videoconferenze aggiungerei Microsoft Teams, strumento per la gestione di classi virtuali con funzioni di videoconferenza fino a 250 utenti e possibilità di lavorare in modo collaborativo a documenti condivisi.
Aggiungerei anche Skype

Ovviamente questo elenco non aveva alcuna pretesa di essere esaustivo.
Oltre a quelli da te indicati, ci sono altre centinaia di strumenti, free e non free. Ho dato la priorità a soluzioni che non prevedessero il possesso di programmi per essere utilizzati.
Citazione
 
 
#1 Luca Di Fino 2020-02-29 17:50 Aggiungerei PowerPoint, il re degli strumenti per creare lezioni (nelle ultime versioni è possibile scrivere a mano libera, registrare la presentazione, fare screen recording, aggiungere sottotitoli in tempo reale e salvare il tutto come video).
Tra gli strumenti per videoconferenze aggiungerei Microsoft Teams, strumento per la gestione di classi virtuali con funzioni di videoconferenza fino a 250 utenti e possibilità di lavorare in modo collaborativo a documenti condivisi.
Aggiungerei anche Skype
Citazione